Imprese colpite dal COVID

Partite Iva: agli sconti sulle bollette dell’energia elettrica previsti dal Decreto Sostegni, Dolomiti Energia aggiunge ulteriori bonus
Trento - 31/03/2021

Sono in arrivo ulteriori sconti per le aziende sulle bollette dell’energia elettrica. Il Decreto Sostegni assegnerà infatti 600 milioni di euro per «la riduzione delle spese sostenute dalle utenze elettriche connesse in bassa tensione, diverse dagli usi domestici» e la recentissima delibera attuativa di ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, ne dettaglia la ricaduta sulle aziende in termini di risparmio. In particolare, la normativa di riferimento riprende l’iniziativa messa in campo già lo scorso anno e prevede, per il periodo tra il 1° aprile e il 30 giugno 2021, un taglio di alcune componenti fisse delle tariffe di trasporto, distribuzione e misura e degli oneri generali. Si tratta in sostanza di un aiuto concreto a tutti quegli esercizi commerciali fortemente provati dagli effetti della pandemia, costretti alla chiusura temporanea o comunque ad una consistente riduzione delle propria attività. La nuova normativa, prontamente recepita da Dolomiti Energia, sarà applicata già dalla fatturazione relativa ai consumi di aprile e l’erogazione sarà automatica; i clienti non dovranno quindi fare nulla, gli sconti saranno automatici per chi ne avrà diritto.

Queste misure di sostegno alle imprese definite dal Governo, si vanno ad aggiungere all’iniziativa già annunciata e messa in campo da Dolomiti Energia per i propri clienti business, gas ed energia elettrica, su tutto il territorio nazionale e volta a mitigare l’impatto economico causato dalla chiusura o dalla riduzione importante delle attività di alcune categorie commerciali e produttive.

In particolare, per tutti i clienti con partita iva che nel corso dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020 abbiano registrato una diminuzione dei consumi di almeno un terzo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, riduzione che si presume dovuta alla sospensione forzata dell’attività, Dolomiti Energia provvederà a rimborsare sotto forma di bonus scontato sulla prima fattura utile, i costi fissi di commercializzazione riferiti al periodo dell’ultimo trimestre 2020. Anche in questo caso il cliente non dovrà fare nulla e lo sconto sarà applicato in automatico a chi ne possiede i requisiti.

L’iniziativa va in soccorso in particolare di tutte quelle attività commerciali come ristoranti, bar, strutture ricettive che hanno subito rilevanti cali di fatturato per effetto dei vari lockdown. “La società, da sempre impegnata in un percorso di sviluppo sostenibile condiviso con le comunità in cui opera - afferma Marco Merler, AD di Dolomiti Energia - vuole essere anche ora a fianco dei propri clienti, garantendo loro supporto in questo periodo di emergenza attuando tempestivamente l’applicazione dei ristori previsti a livello nazionale e intervenendo con ulteriori bonus sulle categorie maggiormente penalizzate nella propria attività produttiva”.